1.     Quali termini tecnici devono essere tradotti e quali devono essere mantenuti nella loro lingua originale? Quando si traducono testi tecnici, bisogna tenere presente che alcuni termini tecnici hanno equivalenti consolidati in altre lingue, mentre altri possono essere unici e non avere una corrispondenza esatta in un’altra lingua. In generale, vengono tradotti i termini tecnici che hanno equivalenti consolidati in altre lingue. Ad esempio, la parola “computer” viene tradotta in russo come “computer” e la parola “rete” come “network”. Tuttavia, ci sono casi in cui i termini tecnici hanno un significato unico nel contesto di una particolare area di conoscenza e la traduzione di tali termini può portare a una perdita di significato. In questi casi, è meglio lasciare il termine nella sua lingua originale e aggiungere una traduzione tra parentesi o in una nota a piè di pagina, in modo che il lettore possa comprendere il significato del termine. È anche importante considerare il pubblico a cui il testo è destinato. Se il testo è destinato a specialisti in un particolare campo di conoscenza, alcuni termini tecnici possono essere lasciati nella lingua originale se sono ben consolidati in quel campo. Se invece il testo è destinato a un pubblico […] read more